Istituito il “calendario della prevenzione”

Prestare particolare attenzione alla prevenzione è fondamentale in ogni fase della vita della donna, dalla nascita alla terza età. Per tale motivo è stato realizzato il “calendario della prevenzione”, che sensibilizza sul tema della salute femminile informando sui corretti stili di vita da seguire e sui periodi cruciali durante i quali eseguire screening, vaccini ed esami.

Presente anche in forma interattiva sul sito del ministero, il calendario è stato presentato durante la Giornata per la salute della donna che si è svolta il 22 aprile 2017, data di nascita del premio Nobel Prof.ssa Rita Levi Montalcini.

È fondamentale che ognuna di noi sia consapevole di quanto sia importante proteggersi, bisogna dare impulso alla medicina di genere studiando le malattie dal punto di vista femminile. Lo stesso vale per i farmaci,

ha spiegato il ministro Beatrice Lorenzin. Hanno partecipato all’evento diverse donne dello spettacolo, tra cui Laura Morante, Serena Rossi, Loretta Goggi, Barbara de Rossi,  Emma Marrone, Alessandra Martines, Maria de Filippi, Milly Carlucci, Barbara Palombelli ed Eleonora Daniele. Le “madrine” della Giornata hanno discusso di prevenzione al femminile e hanno portato la loro testimonianza.

Questa giornata serve a sensibilizzare sul fatto che bisogna prendersi cura della donna, ha spiegato la cantante Dolcenera, che è diversa dall’uomo, e non è una giornata che poi finisce qui; l’iniziativa continua anche on line, con gli esperti del ministero.

Nei primi dieci anni di vita, rammenta il vademecum, è fondamentale seguire le raccomandazioni del pediatra, eseguendo le vaccinazioni e gli screening neonatali. Esistono vaccini molto importanti, come quelli per la rosolia e la varicella. Queste, infatti, sono malattie che, se prese da adulte mentre si è incinte, possono causare danni al feto.

In pubertà e adolescenza si raccomanda di evitare fumo, alcol e droghe. Per quanto riguarda le vaccinazioni, oltre ai richiami di quelle già fatte, il calendario ricorda  il vaccino contro il Papilloma virus (Hpv). In età adulta è bene effettuare visite periodiche, tra cui quelle ginecologiche, compreso pap-test e controllo del seno.

Durante la menopausa, fase in cui vita aumenta l’incidenza di malattie cardiovascolari, dell’osteoporosi e dei tumori, sono consigliati le vaccinazione anti-influenza stagionale e gli screening per il tumore al seno e il tumore del colon-retto.

Un corretto stile di vita, in cui la dieta mediterranea e l’attività fisica assumono un ruolo fondamentale, deve essere seguito durante tutto l’arco della vita.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*