Forex e valute, ecco come funziona il mercato più liquido del mondo

Negli ultimi anni – complice anche l’avvento di piattaforme di trading particolarmente intuitive e innovative, l’investimento sul Forex ha conquistato i favori di milioni di nuovi investitori in tutto il mondo.

Trader che, fino a quel momento, non avevano ancora avuto il piacere di pianificare degli investimenti sui mercati finanziari, hanno improvvisamente iniziato ad apprezzare quali sono le caratteristiche e i vantaggi tipici dell’investimento sul Forex, cogliendo – in molti casi- immediate soddisfazioni dalla propria strategia di impiego sui mercati valutari. Ma come funziona il Forex? E come poter investire in questo mercato?

Abbiamo preso spunto dalle informazioni consultabili su https://www.forextime24.com/guida-forex/ e abbiamo scelto di proporvi qualche utile spunto di riflessione.

Come funziona il Forex

forex e valuteIl Forex è il mercato in cui potete scambiare una valuta con un’altra. Si tratta pertanto di un mercato in cui l’oggetto delle transazioni è rappresentato da una coppia di valute: pensate ad esempio alla possibilità di acquistare dollari vendendo euro, sterline vendendo yen, e così via.

Avrete a disposizione decine di diverse valute da incrociare, amplificando in maniera notevole le vostre opportunità di personalizzazione della strategia di trading.

Come investire sul Forex

Investire sul Forex è abbastanza semplice. Tutto quello che dovete fare è infatti procurarvi un conto di trading presso un broker accreditato e regolamentato, e scaricare la piattaforma di trading con la quale impartire gli ordini al vostro intermediario di fiducia (non potete infatti accedere direttamente al mercato, ma dovete necessariamente appoggiarvi a un operatore autorizzato a far ciò).

A quel punto, avrete a disposizione tanti elementi di personalizzazione del vostro trade: potrete scegliere quanto investire, su quali valute, per quanto tempo, con che strumento finanziario, e così via.

Investimenti derivati sul Forex

In tal proposito, ricordiamo in questa occasione quanto – negli ultimi anni – si sia diffusa la tendenza di sostituire il trading con gli acquisti spot di valute con l’investimento in strumenti derivati che utilizzano le valute quali elementi sottostanti dei propri investimenti. Ma in cosa consiste tutto ciò?

Cominciamo ricordando che, per esempio, potete investire in opzioni binarie che abbiamo come sottostante un cambio valutario. Ciò che dovrete fare, in questo caso, è individuare le valute sulle quali volete effettuare delle previsioni finanziarie, scegliere la direzione che il cambio valutario andrà ad assumere nel prossimo futuro, un orizzonte temporale di riferimento entro cui verificare tale previsione e, infine, attribuire un capitale a tale posizione.

A questo punto non dovrete far altro che attendere la scadenza dell’opzione binaria Forex: nel caso in cui la vostra previsione dovesse avverarsi, la posizione si chiuderà in the money e avrete ottenuto un rendimento calcolato su un payout predeterminato al momento della sottoscrizione dell’opzione; nel caso in cui invece la previsione non dovesse avverarsi (poiché, in altri termini, il mercato si è mosso in direzione opposta alla vostra), l’opzione si chiuderà out of the money, e voi avrete perso il capitale investito.

Un altro strumento particolarmente utile per poter investire in maniera derivata sulle principali valute internazionali è rappresentato dai contratti per differenza: si tratta di particolari contratti sui quali è possibile ottenere un rendimento anche molto significativo (è di fatti potenzialmente utilizzabile una leva molto “spinta”) sulla base del differenziale di valore del contratto sottostante.

Sebbene siano spesso assimilate alle opzioni binarie, in realtà questi contratti sono piuttosto differenti dalle prime: tra i vari elementi di differenziazione, vi ricordiamo come questi strumenti non abbiano una scadenza predeterminato, e possono dunque essere chiusi in qualsiasi momento.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*